La parrocchia

La Chiesa

La chiesaNell’arco di circa un millennio, nella nostra parrocchia, furono costruite cinque chiese. La prima chiesa di Mandira (Mandria) dedicata alla Natività di Maria Santissima, ricordata in un documento del 1050, era unita ad un convento doppio di terziari conversi e converse ed ad un ospitale.

S. Maria di Mandria compare in un documento datato 15 giugno 1178.

Una nuova chiesa fu costruita dai patroni, conti Capodilista, nel 1407. Nei primi anni del 1500 i conti Capodilista donarono un terreno, dove costruirono una terza chiesa e gli abitanti di Mandria si impegnarono a fornire dei prodotti della terra per il mantenimento del sacerdote, nominato dai patroni. Sullo stesso terreno, fu costruita intorno alla fine del 1500, un’altra chiesa, con l’altare maggiore rivolto ad oriente, ma essendo questa chiesa troppo piccola, nel 1794, nello stesso sito, fu eretta l’attuale, portando l’altare maggiore a mezzogiorno.

Gentilmente scritto da: Lucio Lea.

Queste ed altre più approfondite notizie e curiosità le troverete nel suo libro intitolato "La cronistoria di Mandria Santa Maria".

Lea Lucio, via Rovereto 52, Padova. Telefono: 049 715 104; Cellulare: 338 749 2074

La Storia

Mandria esisteva fin dai tempi dei Romani ed oltre ad essere attraversata da un canale chiamato “Fossa di lino”, era bagnata anche da un’altra fossa chiamata “Mandira” che diede la denominazione a tutta la zona. Intorno al dodicesimo secolo, per un certo periodo, anche su documenti ufficiali figurarono sia Mandira che Mandria; quest’ultima, successivamente, soppiantò la prima denominazione. Mandria era attraversata da una strada militare chiamata Emilia Altinate tracciata, nel 175 a.C., dal console Marco Emilio Lepido e giungeva a Padova da Aquileia. Entrava in Patavium attraverso il ponte Altinate, percorreva la “Strada Maggiore” (oggi via Dante), e, superando il ponte Atheste, (oggi ponte Gregorio Barbarigo) giungeva al Bassanello e Mandria, proseguendo poi per Aponus e costeggiando i colli Euganei, per Mutinia (Modena) e Bononia (Bologna). Oggi un tratto di questa strada a Mandria, è chiamata Strada Romana Aponense.

In antico si parlava di una fossa chiamata “Fossa di Lino” che serviva per accompagnare gli ospiti ai bagni di Aponus, e passava tra l’attuale chiesa di Mandria ed il palazzo Pisani Giusti.

Nel 1189 il Podestà di Padova, Guglielmo da Osa, milanese, ordinò di “pulire, scavare, raddrizzare dove fosse necessario il fiumicello usato per andare ai bagni aponensi” ed inoltre, fu scavato il tratto del canale Battaglia da Bassanello a Mandria fino alla “Fossa di lino”. Con il 1201, tutto il canale, fino a Monselice, fu reso navigabile.

Nel maggio del 1821, durante dei lavori di aratura, fu scoperto un cippo funerario di una giocoliera romana chiamata Toreuma, liberta dell’imperatore Tiberio Augusto, morta a diciannove anni o all’andata o al ritorno dai bagni di Aponus. Questo cippo, che si trova al Museo degli Eremitani, fu trovato in un campo posto tra il canale Battaglia e la strada Emilia Altinate, quasi di fronte all’oratorio della villa Lion.

Alcune ville fanno bella mostra nella nostra zona ma è Villa Giusti, la Villa per eccellenza che divenne la più bella, la più splendente d’Italia, quando il 3 novembre 1918 fu firmato l’armistizio della prima guerra mondiale tra i plenipotenziari austro-ungarici e le autorità militari italiane. Così Mandria divenne celebre nel mondo e le campane della nostra chiesa furono le prime a suonare a festa. Inoltre, vi sono: Villa Molin, progettata nel 1597 dallo Scamozzi, Villa Lion, Villa Moschini, Cà Pocchini dove, nell’oratorio, nel novembre del 1821, fu sepolto Gaspare Pacchierotti, un evirato che cantava con voce da soprano. Quasi di fronte alla chiesa, vi è la villa che fu la residenza di campagna di Sperone Speroni e che, con delibera n. 908 del 27 maggio 1927 del comune di Padova, fu intitolata “Scuola della Vittoria”. Villa Dottori, fu abbattuta per il passaggio della tangenziale ed era posizionata dove fu costruito il ponte sul canale Battaglia.

Gentilmente scritto da: Lucio Lea.

Queste ed altre più approfondite notizie e curiosità le troverete nel suo libro intitolato "La cronistoria di Mandria Santa Maria".

Lea Lucio, via Rovereto 52, Padova. Telefono: 049 715 104; Cellulare: 338 749 2074

Serata Speciale alla Mandria!

spettacolo amatoriale alla Mandria

Cos’è “Amici”?
Uno spettacolo amatoriale, che non ha nulla a che fare con Maria de Filippi!

I ragazzi, con le loro pazientissime animatrici, hanno preparato una serata di intrattenimento per grandi e piccini attraverso musica, recitazione ed altre discipline di dubbia entità!
Non aspettatevi scenografie epiche, né costumi degni dell’Aida di Verdi, ma venite a vederci,
perché ci abbiamo messo tanta buona volontà!

...ne vedrete delle belle!

Battaglia d'acqua!

Per i bambini, Giovedì 26 Giugno dalle ore 16!

Portate pistole ad acqua, secchielli, bottiglie...perchè bisogna essere  armati per la MegaBattaglia d'acqua!

Ricordatevi di portare anche un asciugamano ed un ricambio!

Vi aspettiamo!

-MANDRIAFEST-

Dal 3 al 6 Luglio 2014

Stand Gastronomico - Musica Live - Angolo Bimbi - Tornei sportivi - Birra

Alla Mandria torna per  la terza edizione la Festa della Birra!

Cercaci su Facebook: MandriaFest 2014

Leggi tutto: -MANDRIAFEST-

Sottocategorie

  • Gli spazi
  • Circolo NOI "La Taverna"

    Il circolo giovanile "La Taverna" si occupa della gestione degli spazi, dati in gestione dalla parrocchia.

    La sua finalità è quella di proporre iniziative culturali e religiose come promotore della parrocchia.

     

    Con la tessera noi PUOI...

    Assicurazione

    Essere garantito da una copertura assicurativa nominale che ti tutela nelle attività del circolo.

    Aiutare il circolo per...

    Realizzare progetti educativi

    Come i laboratori dei bambini, le feste a tema.

    Organizzare proposte culturali

    Le nuove proposte di cineforum e le serate con gruppi di discussione su determinati argomenti.

    Giornate a tema come Pasquetta in Corte, La Festa degli Aquiloni, La festa di primavera e d'autunno.

    Il bar

    Gestire e coordinare un luogo accogliente per la comunità.

    Gite

    Motivo di aggregazione sociale.

    Promozione Sociale

    Sagra, Festa della Birra, Pranzi e Cene sociali.

    Agevolazioni Fiscali

    Grazie alla sua natura, il circolo ha agevolazioni fiscali per i giochi delle carte (altrimenti vietati), lo scontrino in bar (non obbligatorio), e molto altre facilitazioni che permettono una gestione snella e veloce.

     

  • Consiglio Pastorale
  • Scuola dell'Infanzia

    scuolaLa Scuola dell’Infanzia “GIOVANNI XXIII” di Mandria, Paritaria dal 28/02/2001, Cattolica e Parrocchiale, fa proprio il regolamento sull’autonomia scolastica.

     


    Asilo Nido Integrato

    Al Nido Integrato sono
    nidoammessi i bambini di età compresa fra i 12 e i 36 mesi e ibambini che hanno già compiuto i 3 anni ma che non frequentano ancora la scuola dell’infanzia.
    Il Nido Integrato è composto da un unico gruppo diviso poi in tre sottogruppi: bambini piccoli dai 12 ai 24 mesi e bambini grandi dai 24 ai 36 mesi. Offre il proprio servizio educativo undici mesi, da settembre a luglio compresi, dal lunedì al venerdì con orario scolastico dalle ore 8.00 alle ore 15.30/16.00, con possibilità di accesso anticipato dalle ore 7.45/8.00.
    E’ prevista l’uscita dalle ore 12.30/13.00 per particolari esigenze del bambino o della famiglia.
    Viene inoltre proposta la continuità educativa Nido Integrato – Scuola dell’Infanzia. 


    ISCRIZIONI PER L’ANNO SCOLASTICO 2016-2017 SARANNO APERTE DAL

    • 11  AL 15 GENNAIO

    COMPRESI DALLE ORE 8.30 ALLE 11.30 E DALLE 16 ALLE 17.30.
    FINO AD ESAURIMENTO POSTI.

    Per il contatto della Scuola dell'infanzia e dell'Asilo Nido Integrato è possibile andare in
    Contatti >> Scuola dell'Infanzia utilizzando la barra del menù blu in alto del sito oppure cliccare su questo link

  • Preghiera Del Giorno
  • Notizie
  • Servizi Liturgici
  • Ristrutturazione
  • Modulistica

La Missione

Angolo delle Curiosità

Orari Messe

SABATO

18:30 Mandria

DOMENICA

08:00 Mandria
08:30 Voltabrusegana
10:00 Mandria
11:00 Voltabrusegana
19:00 Mandria

Il Parroco

don lorenzo

DON LORENZO VOLTOLIN
Tel. 049.685508
Cell. 340.7223749  -  339.6007243
mandria@diocesipadova.it

Vangelo del giorno

 Sito ufficiale della Parrocchia della N.B.V. Maria alla Mandria

Telefono: 049 715 283 (Parroco) - 049 715 629 (Centro Parrocchiale)